Come gestire gli anziani fragili in vacanza

Durante l’estate, le famiglie che si occupano in casa dell’assistenza di una persona anziana possono sentire il bisogno di prendersi una pausa e concedersi un momento di riposo.

La vacanza assistita è una proposta rivolta proprio a loro, creata per dare la possibilità alle famiglie di godersi appunto un periodo di relax nella sicurezza che il proprio caro verrà assistito nel modo migliore da personale qualificato in un ambiente protetto.

Ma come gestire gli anziani fragili in vacanza? Il personale della struttura, qualificato e formato per la gestione delle necessità di anziani fragili, accudirà l’ospite sotto tutti i punti di vista:

  • Ogni mattina e ogni sera sarà a disposizione per aiutare l’anziano nelle cure igieniche e nella pianificazione della giornata;
  • Organizzerà e supervisionerà attività dedicate allo svago dell’anziano come gite, tornei di carte, cineforum, lasciando sempre spazio a quelle individuali;
  • Informerà giornalmente le famiglie dell’andamento del soggiorno e delle condizioni di salute dell’anziano;
  • La persona anziana avrà modo di condividere il proprio momento di relax in compagnia di altri anziani presenti nella struttura;
  • Verrà data la possibilità alla persona anziana di trascorrere il tempo libero in parchi e terrazze situate in prossimità del mare (tutte le mattine della settimana sono libere), in alternativa potrà raggiungere le spiagge grazie al servizio navetta dedicato.

Un soggiorno pensato insomma per tutte le esigenze e le necessità di assistenza dell’anziano fragile che consentirà alle famiglie di partire tranquille nella certezza che il proprio caro verrà assistito al meglio.

Compila il form per ottenere maggiori informazioni